comacchio comparto sant’agostino

Milano, 2017

Roberto Molteni
con Federico Chaubet, Matteo Donghi, Giuseppe Verterame e Riccardo Zucco
progettazione acustica: Dario Paini
landscape design: Atelier de Molfetta Strode
foto: © Marco Menghi

Tipo di progetto: Concorso di idee
Dati dimensionali: Sup. comparto = 9040mq; SLP = 5000mq

In una regione relativamente poco dotata di connessioni, è necessario riflettere sull’idea di un complesso plurifunzionale, capace di comprendere un’offerta variegata di funzioni, tra loro alternative e complementari, al fine di poter ospitare il maggior numero di eventi, prevendendo la massima versatilità funzionale.
Queste funzioni entrano in relazione tra di loro secondo una logica collaborativa che permette a tutto il complesso di funzionare in modo complementare e contemporaneo, aggiungendo alla principale funzione legata allo spettacolo, attività legate all’ospitalità e alla ricettività non solo per spettatori, ma anche per artigiani, artisti e compagnie in residenza.
L’importanza della residenzialità in una struttura simile è testimoniata dalle principali esperienze simili nel teatro contemporaneo.