US

bunker è un ufficio di progettazione e ricerca fondato da Carlo Gandolfi nel 2006 che ha operato tra Milano, Venezia, Lisbona e San Paolo.
bunker opera a tutte le scale della progettazione: grafica, allestimento, architettura d’interni, della città e del paesaggio. L’approccio di ricerca permette uno sguardo d’assieme che va dalla pagina bianca allo spazio aperto, capace di cogliere l’imporanza della qualità nei diversi contesti contemporanei.
bunker è una formazione ad assetto variabile che negli anni si è avvalsa di collaborazioni interne ed esterne, realizzando opere e vincendo concorsi e riconoscimenti sia in Italia che all’estero.

Roberto Molteni, nato a Como, architetto (Politecnico di Milano), ha compiuto studi sui processi di autocostruzione nella città contemporanea per una ricerca PRIN. Iscritto all’Ordine degli architetti della Provincia di Como. Dopo la collaborazione con vari studi di progettazione, lavora dal 2012 con Carlo Gandolfi.

Carlo Gandolfi, nato a Londra, maturità classica, ha studiato al Politecnico di Milano e alla Faculdade de Arquitectura da Universidade do Porto.
Iscritto all’Ordine degli architetti della Provincia di Milano.
Dottore di ricerca in Composizione Architettonica all’Università IUAV di Venezia.
Ha svolto attività didattica ai Politecnici di Torino e Milano, tiene lezioni e conferenze in varie città, partecipa a seminari e convegni internazionali.
Insegna progettazione alla Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Parma.

Hanno collaborato con bunker:
Francesco Apostoli, Roberto Bonadeo, Tommaso Brighenti, Martino Guidobono Cavalchini, Edoardo Cleva, Federico De Molfetta, Lucas Durães, José Paulo Gouvêa, Giacomo Kihlgren, Andreas Kofler | Weltgebraus, Rocco La Rosa, Martina Landsberger, mammafotogrammaKuno Mayr, Giulia Melioli, Dora Pugliese, Mattia Nuzzo,
Catherine Otondo, Dario Paini, Andrea Puppa, Marco Ranocchio, Alessandro Carlo Rainieri, Marciano Rizzo, Martin Jasper, Costanza Ronchi, Claude Marzotto e Maia Sambonet, Marco Tomasi, Carlotta Torricelli e Sara Riboldi